Fondazione dell'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Catania

Come cambia il primo soccorso durante il Covid-19

17 giugno 2020
BLOG-OMCEO-800x533-3.jpg

Il Covid-19 ha costretto il Ministero della Salute a modificare le procedure di primo soccorso.

L’ultima circolare, infatti, ha introdotto alcune novità come, per esempio, il divieto della respirazione bocca a bocca.

Poiché le manovre di rianimazione potrebbero esporre al contagio, il massaggio cardiaco dovrà essere effettuato con una mascherina o un telo sul volto della persona da rianimare.

Nella circolare “Indicazioni nazionali per il contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nelle operazioni di primo soccorso e per la formazione dei soccorritori” del Ministero della Salute sono previste “le sole compressioni toraciche senza la ventilazione”.

Ad eccezione però del soccorso per neonati e bambini, poiché le raccomandazioni internazionali “hanno evidenziato come nelle manovre per contrastare l’arresto pediatrico la ventilazione rappresenti una discriminante importante” necessaria in caso di ostruzione delle vie aeree.

Durante questo periodo pandemico, comunque, la norma generale per il soccorritore non operatore sanitario è “verificare lo stato di coscienza e la presenza di respiro senza avvicinarsi al volto della vittima” e, nell’eventualità, allertare immediatamente i soccorsi.

Sempre secondo il Ministero della Salute, è da non tralasciare il fatto che qualsiasi persona da soccorrere potrebbe essere “potenzialmente infetta”.

Ecco perché i soccorritori “devono utilizzare i dispositivi di protezione individuale adatti ad evitare l’esposizione ad aerosol generati dalle procedure”.

 “È opportuno appoggiare sul viso della persona da soccorrere una mascherina o un telo, onde evitare la possibile fuoriuscita di droplets” prosegue il contenuto della circolare.

E infine, in caso di annegamento in mare, l’operazione di soccorso dovrà essere effettuata con “maschera e boccaglio” per “minimizzare la trasmissione di secrezioni respiratorie”.
(Ansa Salue&Benessere)


La Fondazione dell'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Catania nasce nel Maggio 2015 con lo scopo di fornire alla propria categoria di riferimento una serie di servizi a supporto dell’attività professionale.


    

Contatti

Segreteria amministrativa

0957121380
3474037119
da Lun a Ven 9.00-13.00
Mart/Giov 9.00-16.00


Email

fondazione@ordinemedct.it
fondazioneodmct@pec.it
ufficiostampa@fondazioneodmcatania.it



Coordinatore Didattico

+39 329 4838311

Copyright© 2020 Fondazione OMCeO Catania. Tutti i diritti riservati.

In ossequio alle prescrizioni normative entrate in vigore, nell'ottica di contenere al massimo le occasioni di possibile contagio del virus Covid-19, comunichiamo che la segreteria della Fondazione OMCeO di Catania è aperta al pubblico solo su appuntamento (0957121380 - 0954035513 - 3474037119).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi